Organizzato dalla FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI PADOVA E ROVIGO nell’ambito della rassegna intitolata “Le umane passioni”- Ragione e sentimento da Bach ai contemporanei, il gruppo musicale i Calicanto desidera fare un viaggio nel sentimento popolare attraverso musiche legate ai rituali natalizi e del nuovo anno: pastorele, ciarastele, canti de la vecia (befana), canti dei mesi, canti dei 3 Lorienti (re magi) raccolti nel veneto e in particolare nel Polesine in oltre 25 anni di ricerche e di riproposta.
Tra il ricco strumentario (organetti,mandole,armonium,contrabbasso,ocarine,clarinetti, varie percussioni e canto) spiccherà in particolar modo la Piva o Baga (antica cornamusa veneto-emiliana) da sempre uno dei suoni più caratterizzanti dello storico ensemble euganeo.

Il Calicanto è uno dei più importanti gruppi italiani sulla scena italiana ed europea della musica folk. Nasce nell’autunno del 1981 rivolgendo fin da subito la sua attenzione agli studi etnomusicali sul territorio veneto, a quel tempo estremamente rari. Nella sua storia ultra venticinquennale ha pubblicato tredici CD, compiuto tournèe in tutto il mondo (Spagna, Olanda, Germania, Grecia, Inghilterra, Slovenia, Portogallo, Croazia, Finlandia, Austria, Belgio, Turchia, Canada e Stati Uniti) e partecipato alla composizione ed esecuzione di musiche per il cinema (La ragazza sul ponte, Les enfants du siecle…) ed il teatro (Labirintomare, Visioni, I due gemelli veneziani…).

Nel 2002 Calicanto è stato invitato al prestigioso Smithsonian Folklife Festival in Washington D.C. organizzato dal Silk Road project e diretto dal violoncellista Yo Yo Ma.
Nel 2005 il lavoro Isole senza mar, un cd con un corposo ed elegante booklet di oltre ottanta pagine, dedicato alla musica ed alla cultura popolare dell’area dei Colli Euganei, viene premiato dalla francese Academie Charles Cros con il Coup de Coeur come uno dei migliori quattro dischi di world music nel panorama mondiale.
I tempi recenti sono caratterizzati da una serie di prestigiose collaborazioni quali quelle con il Trio di Carlo Muratori, Jan Mari Carlotti, i Monaci dell’Abbazia di Praglia, Dominique Paris, la Grande Orchestra delle Alpi, e su tutti il fecondo gemellaggio artistico con il gruppo galiziano Milladoiro.
Dall’estate 2007 Calicanto porta in scena con la grande attrice Laura Curino uno spettacolo incentrato sulla vicenda storica narrata nella canzone Galeas par montes, per la regia di Titino Carrara.

Venerdì 12 dicembre 2008, ore 21.00
San Bellino (RO) – Chiesa parrocchiale

Sabato 13 dicembre 2008, ore 21.00
Megliadino San Vitale (PD) – Chiesa parrocchiale

Calicanto
Gabriele Coltri cornamuse, armonium
Claudia Ferronato canto
Francesco Ganassin clarinetti, ocarine, canto
Giancarlo Tombesi contrabbasso
Roberto Tombesi organetti, mandole, canto
Paolo Vidaich percussioni, canto
Musiche della tradizione popolare veneta e adriatica

I musicisti:
Gabriele Coltri cornamuse, armonium
Claudia Ferronato canto
Francesco Ganassin clarinetti, ocarine, canto
Giancarlo Tombesi contrabbasso
Roberto Tombesi organetti, mandole, canto
Paolo Vidaich percussioni, canto

Il programma:
Musiche della tradizione popolare
veneta e adriatica
Ciarastela
Canto a pera
La pastora e il lupo
La font de Laura
Feme la nana
Polesine
I dodese mesi de l’ano
Suite di danze venete per organetto
De là de l’acqua
Canto de la vecia
Notturno euganeo
Ashoka 300 a.C.
Vilote adriatiche
Pastorela euganea

12 Dicembre 2008