Via col vento
Via col vento
Via col vento
Via col vento
Via col vento
Via col vento
Via col vento
Via col vento
Via col vento
Via col vento
Via col vento

Dal popolarissimo romanzo di Margareth Mitchell del 1936, al produttore David Selznick venne l’idea di produrre un film nel 1939, e dopo una lunga trattativa alla fine riuscì ad acquistare i diritti dall’autrice per la somma record di 50.000 $.

Via col ventoTradotto in 37 Paesi, Via col vento ha ottenuto anche un grande successo internazionale, che lo ha portato a vendere milioni di copie, con continue ristampe che proseguono ancora oggi.
Oggi ha complessivamente raggiunto la quota di 30 milioni di copie, che lo rendono uno dei romanzi più venduti di tutti i tempi.

Ambientato nel Sud degli Stati Uniti durante la Guerra di Secessione, il romanzo è un potente affresco storico-melodrammatico, che unisce alle vicende dei protagonisti la tragica realtà della storia americana, vista dalla parte dei Sudisti.

Rossella O’Hara – nell’originale Scarlett – è la protagonista del romanzo. Rhett Butler è uno scaltro e affascinante avventuriero, con una pessima reputazione. Mammy è la bambinaia di Rossella. Questi almeno i tre personaggi principali tra i numerosi.

Via col ventoNel 2014 cade il 75° Anniversario del film.

Con un soggiorno ad Atlanta si visitano le principali attrattive legate al mito di Via col Vento, e nelle immediate vicinanze della città.

Casa museo di Margaret Mitchell al 990 Peachtree Street di Atlanta è la casa natale di Via col vento: qui infatti Margaret Mitchell scrisse nel 1936 il suo romanzo vincitore del Premio Pulitzer.
Situata su poco meno di un ettaro di terreno nel centro di Atlanta, la villa, costruita nel 1899, è nella lista nazionale statunitense dei siti di interesse storico, e al suo interno ospita anche il museo dedicato al film. A partire dalle 19.00, vi si tengono conferenze che trattano argomenti come lo studio dei diritti umani e civili, la letteratura, la storia, l’eredità e la cultura del Sud degli Stati Uniti.

Info: www.gwtw.org

Museo “La strada verso Tara” (Road to Tara Museum) al 104 North Main Street a Jonesboro. Immediatamente a 27 km a sud di Atlanta, si trascorre una giornata nei luoghi leggendari di Via col vento a Jonesboro in Georgia, la città natale di Rossella O’Hara.

La stupefacente raccolta di cimeli legati al libro e al film sono ospitati nell’antico Train Depot del 1867, anche Welcome Center della piccola cittadina e svelano la vera storia della vicenda romantica più amata del mondo. S’ascolta l’audioguida: la voce di Fred Crane, il Brent Tarleton del film, porta alla scoperta di Tara, luogo fittizio della Plantation del film che si suppone si trovi a circa 10 km dalla città ed alla quale s’ispirò la scrittrice Mitchell.

Jonesboro fu teatro di una cruenta battaglia durante la Guerra Civile con la caduta finale di Atlanta, decidendo così le sorti della nazione con la rielezione di Lincoln. Una bella residenza da visitare è anche la Stately Oaks (100 Carriage Lane alla Jodeco Road) costruita nel 1839 da Whitmell Allen, e che durante la Guerra Civile fu un punto di riferimento sia per le truppe sudiste sia per le nordiste, mentre i soldati Yankee accampavano nei campi circostanti durante la famosa battaglia di Jonesboro.
La casa in stile neoclassico é circondata da giardini e da edifici quali l’originale cucina, il Juddy’s Country Store e la Bethel School House. E’ aperta per i tour giornalieri.

Info: www.visitscarlett.com

Museo di Via col vento – il film (Gone with the Wind Movie Museum – Scarlett on the Square)
18 Whitlock Avenue a Marietta, il museo di Via col Vento ospita una collezione di cimeli originali del film, tra cui alcuni dei costumi usati nelle riprese, le sceneggiature, documenti, contratti e molto altro ancora. Marietta dista solo 32 km a nord di Atlanta.

Info: www.mariettaga.gov

La Antebellum Plantation allo Stone Mountain Park é una collezione di edifici originali costruiti tra il 1790 ed il 1845 e rappresentano le Plantation ante Guerra Civile della Georgia.
Ogni struttura è originale, restaurata e mostra l’autentica architettura di valore storico.
I tour sono in autonomia, con l’assistenza di guide in costume d’epoca in ogni struttura.

L’edificio del 19° secolo Antebellum Plantation include un classico ed autentico country store del 1830, la classica dimora del 1845, la Kingston House; la case degli schiavi neri; la casa elegante del 1790 Thornton House di un possidente terriero, l’ufficio del dottore, un fienile, una rimessa per carrozze, una stalla, una toilette esterna, una cucina, e la Dickey House del 1850 in stile neoclassico, riecheggiante la dimora di “Tara”. Il terreno include anche giardini d’epoca ed un kitchen garden.
Si necessita almeno di un’ora per compiere il tour dell’intero complesso.
Spesso, d’estate, ci sono rievocazioni storiche della Guerra Civile, dimostrazioni artigianali e culinarie, narrazioni e ballate. A pochi minuti da Atlanta.

Info: www.stonemountainpark.com

 

Via col ventoPer finire… tutti A tavola con Scarlett O’Hara. Le ricette di Via col vento.
Tra opulenza e penuria, ripercorrendo le vicende dell’affascinante Rossella O’Hara, si snoda una ricognizione nella cucina di Via col vento, che è anche un viaggio nella tradizione gastronomica del vecchio fascinoso Sud degli Stati Uniti.
Margaret Mitchell, autrice di quello che resta uno dei romanzi più famosi e più amati dalle donne di ogni tempo, con il suo gusto per i dettagli storici e realistici, ha offerto infatti indicazioni molto accurate e precise sui cibi e le pietanze che i suoi personaggi mangiano o cucinano. In questo libro si trovano tutte le relative ricette.