Dopo il successo dello scorso anno, il Consorzio Mondo rinnova l’appuntamento con “Nadal an Munfrà”, riprendendo la formula del ricco calendario di eventi che tra Casale e il Monferrato si propongono di far vivere il Natale al di là del consumismo, ma con un’attenzione a ciò che il Natale porta con sé, nella sua valigia colma di leggende, storie, piccoli e grandi aneddoti tutti cuciti col filo della tradizione più autentica. Tra teatro, presepi, musica, mercatini e gastronomia di qualità, si articola un calendario fitto e. Per tutti i gusti! L’apertura del percorso natalizio avviene anche quest’anno con la ripresa della tradizione della Divota Cumedia per lungo tempo rappresentata in molte chiese monferrine e piemontesi: il 6 dicembre alle 21,00, nella storica cornice del Duomo di Casale Monferrato si ripropone “Gelindo ritorna” – vicenda di uno dei personaggi più noti e amati della Natività e del teatro popolare piemontese – quale appuntamento fisso ed immancabile di Natale. Contadino burbero ma dal cuore d’oro, Gelindo, per obbedire al censimento dell’imperatore Augusto, lascia la sua casa in Monferrato, attraversa un bosco e… si ritrova magicamente a Betlemme. Lo spettacolo, che propone la favola tradizionale monferrina elaborata da Gian Mesturino, recitata in italiano con piacevoli intervalli in dialetto, è affidato all’attore Giovanni Mussotto, il Gianduja della Famija Turineijsa, qui proprio nei panni di Gelindo e alla Compagnia Torino Spettacoli. Al termine della rappresentazione, la Monferrina, testimonial del Monferrato, personaggio disegnato per Mondo da Emanuele Luzzati in collaborazione con Elio Carmi, distribuirà in omaggio al pubblico partecipante una locandina d’arte con un’immagine del Natale, realizzata dall’artista Max Ramezzana. Insieme a quello che si propone come oggetto da collezione, verrà consegnato un depliant contenente il calendario degli eventi.

Le vie dei Presepi
Prosegue in Monferrato la tradizione legata alle riproduzioni della Natività che, tra usanze locali e realizzazioni di vere opere d’arte, offrono al visitatore un’occasione di scoperta carica di significati.

· A Casale, dal 5 dicembre al 6 gennaio, il presepe d’arte di Luzzati nella piazza antistante la Chiesa parrocchiale di Oltreponte e il presepe artistico di Max Ramezzana in via Xx Settembre; dal 15 dicembre al 15 gennaio, presso la Ex Chiesa della Misericordia, in piazza San Domenico, la Mostra di presepi missionari; il 20 dicembre alle 17. 30 il “Presepe vivente fra la gente” a cura del Centro Culturale “Nuovo Areopago” e il 23 dicembre alle 21. 30 fiaccolata sul Po, a cura dei sub casalesi.
· Conzano ospita anche quest’anno, nella settecentesca Villa Vidua, l’arte legata ai presepi di tradizione napoletana: la mostra di alta qualità “Natività d’Autore – Presepi Napoletani”, che resterà aperta dal 13 dicembre al 24 gennaio.
· A Cuccaro esposizione di presepi dal 13 dicembre al 6 gennaio presso il Museo Cristoforo Colombo.
· Rosignano propone la 4° edizione di “Camminando nel presepe”, con un percorso in frazione Colma, in cui poter ammirare il presepe attraverso quadri e pannelli artistici posti lungo via Morbelli. La mostra, a cura dell’Associazione “Amis d’la Curma”, verrà inaugurata l’8 dicembre alle 17,00 alla Capanna della Natività e si potrà visitare fino al 6 gennaio.
· A Mombello, l’allestimento del presepe sarà nel caratteristico centro storico, dove verranno esposte sagome di legno ad altezza naturale, dal 12 dicembre al 6 gennaio.
· A Moncalvo, dall’8 dicembre al 7 gennaio, l’esposizione “Il Presepio a Moncalvo”, in Palazzo Montanari, con presepi allestiti da privati e lavori realizzati dalle classi dell’Istituto Comprensivo del paese.
·A San Giorgio concorso natalizio Il Mini Presepe, con esposizione di presepi dalla serata del 24 dicembre fino al 6 gennaio.
· A Mirabello, dal 6 dicembre al 6 gennaio, singolare presepe in ferro recuperato del maestro Alessandro Quartaroli Fava presso la Chiesa di San Michele Arcangelo; e inoltre il tradizionale “presepe nel curvone”.
· A Terruggia dal 20 dicembre al 6 gennaio mostra di presepi artigianali, visitabile nei seguenti giorni 20, 26, 27 dicembre e 1, 3, 6 gennaio.
·A Treville, infine, esposizione di presepi artigianali dal 13 dicembre al 6 gennaio, presso la Chiesa di San Giacomo. Nella giornata di domenica 13 dicembre, alle ore 15. 00, inaugurazione del presepe realizzato dai bambini.
·A Mede dall’8 dicembre al 17 gennaio, originale presepe meccanico con effetti d’acqua e sottofondo con musiche natalizie, allestito presso l’abitazione dell’esecutore Giovanni Bordone, in via Silvio Pellico.
· A Torre Beretti, dall’8 dicembre al 6 gennaio, grande presepe all’aperto presso la piazza del paese, opera di fattura artigianale e con statue appartenenti a epoche diverse.

Concerti/spettacoli

A fare da colonna sonora per le feste natalizie i numerosi concerti che allieteranno i pomeriggi e le serate di festa, nei luoghi più suggestivi dei nostri borghi monferrini: A Casale Monferrato si comincia già il 5 dicembre alle ore 21. 00, nella Chiesa di San Germano, dove il San Bartolomeo Gospel Choir, diretto da Gianfranco Raffaldi, presenterà il concerto All Gospel Spirit. Lo spettacolo verrà ripetuto il 26 dicembre, ore 18. 00, presso la Cattedrale di Sant’evasio. Musica sacra, con brani da Bach, Mozart, Gounod e Palestrina per l’appuntamento con il Coro Bach di Cellamonte, diretto da Massimiliano Limonetti e accompagnato dalla fisarmonica classica di Giorgio Dellarole, che si esibirà il 6 dicembre alle ore 17.30 presso la Chiesa di San Giacomo Apostolo a Terranova, il 13 dicembre alle ore 21. 00 presso la Chiesa di Roncaglia e il 6 gennaio alle ore 21. 00 nella Chiesa del Ronzone. Concerto del Coro di Casale l’11 dicembre alle 21 a Casale Popolo; inoltre Cori degli Alpini l’ 8 e il 13 dicembre. Al Teatro Municipale, invece, appuntamento il 19 dicembre alle ore 21.00 per il Concerto di Natale dell’Orchestra Bartolomeo Bruni diretta da Alberto Mandarini. Al Salone Tartara, il 22 dicembre, ore 21.00, Concerto di Natale dell’Orchestra del Monferrato Casalese, diretta da Bruno Raiteri. Inoltre il 1° gennaio, ore 17.30, il Concerto di Capodanno del Coro Anima Mundi diretto da Patrizia Barberis, nella Chiesa di S. Domenico. Il Coro Anima Mundi si esibirà anche il 20 dicembre alle ore 21.00, presso la Chiesa di Santa Maria del Tempio. Tra i concerti e gli spettacoli proposti nei borghi monferrini: a Crescentino presso il Teatro Comunale “Concerto Gospel” il 3 dicembre alle 21 e “Concerto di Arpa Celtica” il 15 dicembre alle 21; a Mirabello serate di teatro l’8 e il 12 dicembre, e il pomeriggio del 20 e ancora il “Concerto di Capodanno” il 30 dicembre alle 21 presso la Chiesa di San Vincenzo; tra i concerti di Natale: a Rosignano il 5 alle 21 e “Natale insieme” il 13 dicembre alle 15; a San Salvatore l’8 dicembre alle 21 con il San Bartolomeo Gospel Choir; a Ottiglio concerti il 12, il 19 e il 20 dicembre alle 21; a Morano Po “Grande concerto di Natale” con serata benefica “Un sorriso per te” il 19 dicembre alle 21; ad Occimiano “Concerto di Natale”eseguito dal San Bartolomeo Gospel Choir il 23 dicembre alle 21 e le scenette teatrali comiche di “Facimbreia”il 27 dicembre alle 15; a Frassineto Po il 20 dicembre alle17. 30; a Cella Monte il 26 dicembre ore 16; a Lu Monferrato il 27 dicembre alle 21. Inoltre, al Castello di San Giorgio concerto benefico “We are the world” il 12 dicembre alle 17 a cura del “Vocal Duet” Laura e Roberta; al Santuario di Crea “Quintetto dell’Orchestra Sinfonica Rai” il 20 dicembre alle 17. 30 a cura dell’ Associazione Idea Valcerrina; a Fontanetto Po “Concerto del Coro e Orchestra Sinfonica di Sanremo” il 22 dicembre alle 21; tra gli spettacoli: a Frassinello la commedia “Notte in palcoscenico” il 19 dicembre alle 21; presso la Tenuta La Tenaglia “Natale in Cantina” il 13 dicembre, a partire dalle 16 con vernissage della mostra di P. Panelli e concerto. E dopo la messa di mezzanotte il 24 dicembre vin brulé, cioccolata ed altro ancora a Borgo San Martino, Cuccaro, Lu Monferrato, Pomaro Monferrato, Quargnento, Terruggia, Vignale Monferrato.

Mercatini A Casale Monferrato: il 12 e 13 dicembre verrà allestito il tradizionale Mercatino dell’Antiquariato al quale si affiancherà il Salone della Bigiotteria, aperti dalle 8. 30 alle 19; il 13 dicembre ci sarà anche “Doc monferrato tipico&shopping casalemonferrato” 100 gazebo nel centro storico con rassegna di enogastronomia, prodotti tipici di qualità, artigianato e commercio a cura del Consorzio Casale c’è. E poi in Piazza Mazzini : il Bosco Magico e. “Il Paniere” mercatino di prodotti biologici il 19 dicembre (dalle 9 alle 19), e dal 20 al 24 dicembre (dalle 9 alle 19) il “Mercatino di Natale – Gusti e Sapori di prodotti tipici italiani”. Inoltre animazione con “I Pastorelli e i Folletti rossi di Casale” per le vie del centro.

Nei borghi monferrini: ad Alfiano Natta “Mercato delle stagioni”, mercatino artigianale di prodotti tipici, il 13 dicembre dalle 10 alle 18; a Conzano “Mercatino di Santa Lucia” il 13 dicembre dalle 10 alle 19; a Cuccaro “Mercatino delle Pulci e prodotti tipici” il 20 dicembre dalle 15 alle 18; a Fubine “Mercatino di Natale” l’8 dicembre dalle 10 alle 18; a Lu Monferrato “Mercatino di Natale” il 5 e 6 dicembre dalle 10 alle 19 e “Mercatino del Libro” il 7 dicembre; a Mede “Mercatino di Natale” il 13 dicembre dalle 10 alle 18; a Mirabello “La domenica del villaggio”, giornata a piedi per il centro storico prevista per il 6 dicembre a partire dalle 9 e fino alle 17; a San Salvatore “Il Mercatino di Quantefeste” il 19 dicembre dalle 15; a Serralunga di Crea “Mercatino di Natale” il 6 dicembre , con danze e musiche bretoni; a Valenza “Mercatino enogastronomico e artigianato” il 6 e 13 dicembre oltre al “Mercatino aleramico a tema natalizio” il 20 dicembre dalle 8 alle 20; a Vignale “Biovignale”, con prodotti alimentari biologici certificati e artigianato di qualità, artisti di strada, laboratori e giochi per bambini (sempre il 20/12).

Enogastronomia
Quando si parla di tradizione monferrina non vanno dimenticati i piaceri del palato.

·A Moncalvo ci sarà la 372° Fiera del Bue Grasso e Sagra del Bollito. Si comincia il 5 dicembre con il “Gran Galà dei tagli della carne di bue grasso” (ore 20) per proseguire domenica 6 con la Sagra del Bollito di Bue Grasso, dalle 12.30. Nella giornata, si terrà anche il Mercatino dell’Antiquariato. Martedì 8 sarà invece la “Giornata dell’Olio”, per la Vi Rassegna-mostra Oleicola del Piemonte e mercatino di prodotti tipici a cura di Slow Food di Moncalvo. Giornata clou il 9 dicembre, quando già dalle 7.30 del mattino si aprirà l’Esposizione di bovini in concorso, distribuzione delle tradizionali scodelle di brodo e ceci prima e del bollito misto poi; la giornata premierà i capi di bestiame più validi. Dal 5 al 13 dicembre i ristoranti locali si impegneranno in una vera e propria rassegna gastronomica.
· I più golosi potranno anche deliziarsi con “Madama Bagna Cauda”, nelle giornate del 12 e 13 dicembre a Mombello. Sabato alle 14 sarà organizzata la staffetta con pentolino della bagna cauda, dalle 20 invece avrà inizio “Notte Cauda” con cena a base di bagna cauda. Domenica dalle 12 il pranzo e nel pomeriggio mercatino natalizio.
· Da non dimenticare, nella giornata dell’8 dicembre, Luvinando a Lu: presso la Sala del Vecchio Cinema, in Via Marconi e Piazza Gherzi, sarà possibile seguire le degustazioni guidate dai viticoltori luesi e gli assaggi di prodotti tipici locali; alle 11 ci sarà l’inaugurazione del Salone di Degustazione e dalle 15 animazioni in piazza con zampognari, tour del paese in carrozza e ancora mercatino di specialità enogastronomiche selezionate.

Eventi culturali e mostre

A Casale Monferrato: in Galleria Santa Croce, è in corso la Mostra di pittura del Maestro Iuricich, che resterà aperta fino al 13 dicembre; al Salone Tartara dal 19 al 27 dicembre sarà allestita “Mosaico 2009 – Voci e colori del Ravasenga”, mostra di pittura e poesia a cura del Circolo Culturale Ravasenga. Inaugurazione il 19 alle 17, il 20 presentazione dell’antologia “Mosaico”; fino al 13 dicembre presso Palazzo Sannazzaro prosegue “Sulle tracce dei tartufi”, una collezione di antiche riviste e racconti illustrati sul tartufo, a cura dell’Accademia Aleramica. Riprende “Casale Città Aperta”, con possibilità di visita delle chiese e dei monumenti cittadini, il 12 e 13 dicembre. Presso la Sinagoga inoltre il 13 dicembre sarà possibile assistere alla “Festa delle Luci – Channukkà”, con accensione delle channukkiot alla presenza dei rappresentanti delle religioni monoteiste, alle 17. A Pontestura: dal 5 all’8 dicembre Pinocchio sarà in mostra al Teatro Verdi, con “Pinocchio & i suoi compagni d’avventura”. Il burattino protagonista del film visto in tv sarà presentato attraverso le opere realizzate da Colombotto Rosso, Elio Carmi, Jean Servato, Idro Grignolio. Inoltre una serie di Pinocchi d’epoca saranno visibili al Museo dei Giocattoli. Martedì 8 dicembre l’appuntamento sarà invece con la merenda della Lumaca e con il Laboratorio di Pinocchiorigami, evento patrocinato dalla Fondazione Nazionale Collodi e dall’Unicef.

Il calendario dettagliato degli eventi di Nadal an Munfrà è disponibile online sul sito www.monferrato.org. In una veste forse poco conosciuta ma che vale la pena di andare a curiosare, anche solo camminando in tranquillità per le vie dei borghi, assaporando passo passo le “cose di una volta”. Il Monferrato vi aspetta!

1 Dicembre 2009