Quando si dice Canino si pensa subito all’olio extravergine di oliva: ecco perché nel paese della Maremma Laziale quella dedicata all’olivo non è una semplice sagra, ma la festa dell’anno per eccellenza! E non potrebbe essere altrimenti, perché l’olio che da queste parti si produce da tempo immemorabile è fra i più rinomati dell’intero Stivale; un prodotto che affonda le proprie radici in tradizioni culturali millenarie, in antiche ricette tramandate di padre in figlio e in un’economia che si basa ancora in gran parte sulla spremitura delle olive. Un vincolo inscindibile da scoprire dall’8 all’11 dicembre alla 56esima edizione della “Sagra dell’Olivo” tra degustazioni, visite ai frantoi, convegni, rievocazioni storiche e mostre; e ancora conferenze a tema, eventi sportivi, appuntamenti per i più piccoli e mercatini di artigianato e prodotti tipici. Con un gustoso antipasto in programma dal 2 al 4 dicembre, con frantoi e cantine aperte “aspettando la sagra”.

Poi giusto qualche giorno di attesa, ed ecco che dall’8 all’11 dicembre la festa dedicata a “sua maestà” l’olio extravergine di oliva entrerà nel vivo: sarà possibile degustare l’olio novello nei tipici cantinoni, conoscerne da vicino il processo di produzione all’interno dei frantoi, acquistarlo presso gli stand degli oleifici e gustarlo sulla bruschetta, nel pizzicotto e nel mostacciolo “più grandi del mondo”; e non mancheranno gli assaggi guidati dell’olio nuovo e le degustazioni curate dalla scuola alberghiera. Il tutto contornato da un ricco programma di eventi collaterali: giovedì 8 dicembre sono in programma l’escursione guidata alle rovine del Castellardo, l’antico insediamento fortificato che fu oggetto di contese tra Viterbo e Tuscania, e il corteo storico rinascimentale con 200 figuranti che sfileranno e balleranno nel centro storico. Il 10 e l’11 dicembre si tornerà indietro nel tempo grazie a “Canino si veste di storia”, la ricostruzione del periodo compreso tra il 1.200 e il 1.400 con dimostrazioni di scrima e scherma antica, balli e danze dell’epoca, giullari, tiro con l’arco, mercatini a tema e giochi medievali per grandi e piccoli.

A pochi chilometri dal confine con la Toscana, Canino sorge su dolci rilievi ricoperti di olivi, all’interno di un territorio di grande interesse archeologico e naturalistico. Il centro storico conserva ancora interessanti edifici fatti costruire dalle importanti famiglie che hanno legato nel tempo il proprio nome alla storia del paese, come il palazzo Bonaparte, la fontana Farnesiana e il palazzo del Municipio. Qui infatti nacque Alessandro Farnese – in seguito diventato papa Paolo III – e sempre qui visse e fu sepolto insieme alla famiglia Luciano Bonaparte, il fratello di Napoleone. Ma la storia di Canino ha origini antichissime che risalgono addirittura al periodo etrusco: il paese faceva parte di Vulci e solo più tardi divenne un territorio a se stante, porto sicuro per le popolazioni della zona durante le incursioni dei Saraceni. E così, raggiungere Canino per la Sagra dell’Olivo può costituire una buona occasione per trascorrere qualche ora in più alla scoperta di questo tratto dell’Alto Lazio, visitando la città etrusca di Vulci e le sue Necropoli con oltre 10.000 tombe, il Museo della Ricerca Archeologica nell’ex convento di San Francesco e il Castello dell’Abbadia. Per chi volesse trascorrere qualche ora in più da queste parti, l’Associazione “CaninoViva” ha organizzato il pacchetto turistico “Weekend in Maremma”, che comprende viaggio andata e ritorno Roma-Canino in bus, ingresso alle Terme di Vulci, ingresso ai musei, tre pasti, soggiorno al B&B con prima colazione e partecipazione alla Sagra.

Info:

Luogo – Canino – Viterbo

Quando –2-11 dicembre

Tel – 3408505381
Info – www.fuoriporta.org

PROGRAMMA:

2-3-4 Dicembre : Frantoi e cantine aperti aspettando la sagra

8-9-10-11 Dicembre: Sagra dell’Olivo

GIOVEDI’ 8

8.00 Donazione straordinaria a cura dell’AVIS con mostra fotografica, Piazza Vittorio Emanuele

10.00 Inaugurazione 56 Sagra dell’Olivo

10.00 Mercatino artigianale per le vie del centro storico

10.00 Visita al sito di Castellardo con la guida del Dott. Gianfranco Gazzetti. A cura del G.A.R. Ritrovo e partenza presso la sede del G.A.R. in Via Roma

10.30 In piazza con il Corteo Storico, Piazza Vittorio Emanuele

11.00 Coldiretti: Giornata del Ringraziamento Provinciale

15.30 Corteo storico, partenza dalla Chiesa di Santa Maria della Neve.

15.00 Largooo Babbo Natale e i suoi aiutanti stanno arrivando! Non tutti, ma…Bonaparte!

Animazione con i bambini a cura di Sly Moscatelli, Giardini di Largo Bonaparte

15.00 Mercatini di Natale e Mostra….quanno s’annava a coje ‘n terra… A cura dell’ADOCAST

11.00 Mostra di pittura e poesia Studio aperto Tra segno e Disegno di Roberta La Monica presenta “Tra gli ulivi le fate…” , via Cavour 44/A, dal 2 dicembre all’8 gennaio, ( 11.00-12.30 15.00 – 20.00)

16.00 Inaugurazione mostra fotografica “Scatti in viaggio” di Alessandro Propeti e Nino Sanna e della mostra di scultura ceramica contemporanea “Il sole negli orci”, curata da Gianna Besson e Mara Van Wees, presso il complesso di S. Francesco (orario apertura mostre: 10-13 15-19)

17.00 L’ attrice Silvia Santagata legge le poesie di Roberta La Monica, presso la mostra “Tra gli ulivi le fate…”, via Cavour 44/A

Art warehouse, inaugurazione dello studio-magazzino delle arti di Francesco Scanu Lussu

mostra RADICI SVELATE, opere in legno e radica d’olivo (fino all’11 dicembre), via Concordia 58

18.00 La bruschetta più grande del mondo

VENERDI’ 9

10.00 Mercatino artigianale per le vie del centro storico

10.00 inaugurazione “L’Albero della Creatività” con i bambini della scuola primaria dell’Istituto Paolo III, piazza Vittorio Emanuele

15.00 Dimostrazione e divulgazione di specifiche attività di Croce Rossa. Presentazione della nuova ambulanza, a cura della CRI di Canino, Piazza Vittorio Emanuele

SABATO 10

10.00 Mercatino artigianale per le vie del centro storico

Rievocazione medievale

Conferenza a cura dell’oleificio sociale presso Teatro Comunale

15.00 I love buche

18.00 Il pizzicotto più grande del mondo, Piazza Valentini

20.00 Torneo di Burraco a cura Ass Carnevale (centro anziani)

DOMENICA 11

10.00 Mercatino artigianale per le vie del centro storico

10.00 Maratona dell’olio dop

10.30 bersaglieri

Rievocazione medievale

15.0 I love buche

17.00 Mercatini di Natale e Mostra….quanno s’annava a coje ‘n terra… A cura dell’ADOCAST

17.00 Presentazione del libro “Era già ieri” di Pietro Angelone. Introduce ed espone Romualdo Luzi. Biblioteca comunale

2 Dicembre 2016