Murisengo (AL) Domenica 16 e 23 novembre

Domenica 16 e 23 novembre il capoluogo monferrino tornerà ad ospitare l’appuntamento enogastronomico ed agroalimentare più atteso dell’anno con la 41° edizione della Fiera Nazionale del Tartufo denominata “Trifola d’Or”. Con il patrocinio del Ministero della Politiche Agricole, della Regione Piemonte, della Provincia di Alessandria e della Comunità Collinare Colli e Castelli, la Fiera Nazionale del Tartufo di Murisengo, subito dopo quella di Alba, ma solamente per anzianità ed dimensione e non per qualità e vocazione, rappresenta una delle migliori eccellenze piemontesi.

La “Trifola d’Or” di Murisengo torna ogni anno ad essere una speciale occasione per gustare i sapori contadini di una terra dove “la tradizione è ancora una sincera consuetudine”. A passo a passo, percorrendo l’antico borgo, un centinaio di stand enogastronomici e di artigianato piemontese, condurranno il turista all’interno dell’ampia struttura di Piazza della Vittoria, fulcro nevralgico della Fiera, invasa dal profumo dei Tuber Magnatum Pico e dei Tuber Maelanosporum, in uno spazio speciale dove trovare Tartufi, prodotti alimentari di qualità e vini pregiati, tutti certificati.

Forte della sua realtà rustica e contadina, Murisengo attribuisce alla sua Fiera un’immagine di autenticità ricreata dal contatto diretto con la sua gente, coni suoi luoghi e la sua storia.

Il Tartufo

Murisengo, anche denominata Terra del Tartufo, vanta una lunga ed apprezzata tradizione per il commercio del “Diamante della cucina”, qual è appunto il tartufo bianco, principe e massima espressione gastronomica Piemontese conosciuta in tutto il mondo.
Il suo territorio, particolarmente vocato per le favorevoli condizioni ambientali, climatiche e del sottosuolo, offre un tartufo molto apprezzato per le elevate qualità organolettiche che lo caratterizzano.
Al compratore che si recherà a Murisengo durante le due domeniche di fiera, si garantisce qualità e tracciabilità dei tartufi acquistati, grazie alla selezione di Trifolau e Commercianti conosciuti sul territorio. Ogni esemplare acquistato, verrà messo in un sacchetto numerato e timbrato, consentendo al compratore, di risalire al venditore, trifolau o commerciante che sia, in qualsiasi momento.
Inoltre i membri del Panel CNST (Centro Nazionale Studi del Tartufo), a richiesta, esamineranno gratuitamente i tartufi acquistati rilasciando, dove sussistono tutti i requisiti richiesti, il Certificato di Qualità ISO 70006.
Dalle ore 10 fino ad esaurimento, verranno distribuite piantine predisposte alla coltura del tartufo.

Durante le due domeniche di Fiera, scenderanno in strada Trifolau con i Tuber Magnatum Pico (Tartufo Bianco d’Alba) e Tartufi Neri pregiati, produttori agroalimentari ed enologici, artigiani e maestri d’esperienza di antiche botteghe per offrire uno spicchio di tradizione.

Ecco alcune delle proposte:

– esposizione e vendita Tartufi Bianchi (Tuber Magnatum Pico) e Tartufi Neri Pregiati
– degustazione e vendita prodotti e specialità locali
– degustazione e vendita olio extra-vergine d’oliva Piemontese con l’Istituto di Stato per l’Agricoltura V. Luparia di S. Martino di Rosignano (nuove varietà)
– Enoteca con degustazione di 100 etichette di vini autoctoni piemontesi a cura di Go-Wine, il movimento del vino che fa turismo e cultura
– Esposizione e vendita cultivar, mele ad innesto antico
– Esposizione e vendita prodotti dei maestri d’esperienza a marchio “Eccellenza Artigiana” della Regione Piemonte (arte dolciaria, della lavorazione del vetro, del legno, dei tessuti, delle porcellane, degli strumenti musicali, ecc.)
– Col diretti con l’offerta del territorio
– “Identità e differenze” area riservata alle 10 Regioni d’Italia ospiti
– Presidi Slow Food (tra i quali il coniglio Grigio di Carmagnola e la Gallina Bionda Piemontese allevati a Murisengo

Ospiti delle due domeniche:

Padrino della 1° domenica l’esperto eno-gastronomico e conduttore Tv Edoardo Raspelli
Madrina della 2° domenica la conduttrice tv ed attrice Marisa Laurito

Eventi trasversali:
– in mattinata animazione con la Banda Musicale La Bersagliera accompagnata dalla Majorettes di Murisengo “Le figlie delle Stelle”
– nel pomeriggio salita in Mongolfiera per ammirare Murisengo dall’alto (1° domenica)
– coreografie d’aria con gli uccelli rapaci (1° domenica)
– lezioni di bird-watching a spasso nel bosco e a tu per tu con i rapaci (2° domenica)
– intrattenimento ed animazioni per i bambini
– esposizione “Angolo contadino” con animali da cortile e da stalla in un’ambientazione naturale ricreata in piazza
– esposizione mostra pittorica “Emozioni della Terra”

Pasto del Trifolau a cura de La Nuova Proloco

Info www.murisengo.com con link che rimanda a www.fieradeltartufo.com
Tel. 0141-993041 fax 0141-993759