Con “Itinerari d’Autunno. Piemonte tra sapori e cultura” prendono il via sabato 18 settembre a Saluzzo e Revello i sedici appuntamenti con i quali la Regione vuole invitare il pubblico a scoprire il patrimonio culturale del Piemonte e a gustare i prodotti tipici della sua tradizione enogastronomica.

L’iniziativa fa parte di un progetto che coinvolge tutti i piani di valorizzazione territoriale integrata approvati dalla Regione Piemonte. Recentemente aumentati nel numero, in risposta ai Bandi per Progetti di Valorizzazione Integrata del Patrimonio Culturale approvati dalla Giunta Regionale, i piani sono passati da sei a quattordici. Tutti i territori sostenuti dalla Regione hanno collaborato attivamente all’iniziativa, presentandosi attraverso eventi e prodotti tradizionali che spaziano dalla ventunesima edizione di Fungo in Festa a Tuttomele, dalla Fiera della Toma di Condove a quella del Grand Escarton in alta Valle Susa, dalla Festa del Vino del Monferrato agli Esperimenti di Gusto sulle Vie del Riso di San Nazzaro Sesia, dalla Fiera del Bestiame di Campertogno alla Sagra delle Scorte di San Martino, da quella delle Castagne alla degustazione del formaggio caprino in Valle Ossola, da quella della Robiola di Roccaverano alla Fiera del Grano Saraceno fino agli Acciugai della Valle Maira. Si tratta quindi di appuntamenti enogastronomici associati all´apertura dei principali beni del patrimonio storico, artistico e monumentale della nostra regione.

Per il pubblico è un invito a scoprire, fino a domenica 28 novembre, angoli di straordinaria bellezza, realtà artistiche e paesaggistiche di grande suggestione e a gustare prodotti tipici della tradizione e dell´eccellenza piemontese. Il programma si rivolge sia al visitatore che deciderà di raggiungere autonomamente i luoghi degli appuntamenti, sia al pubblico che preferirà aderire al programma di gite organizzate, in collaborazione con Torino Città Capitale Europea. “L´iniziativa Itinerari d’Autunno- spiega l’assessore regionale alla Cultura Michele Coppola- nasce grazie ad una fattiva collaborazione con le realtà locali, nell´ambito di un più vasto progetto di valorizzazione territoriale integrata che fonda le sue radici sulla scelta di “fare sistema” per valorizzare e far conoscere a 360° le caleidoscopiche eccellenze piemontesi.”

Info: 800 329 329 (tutti i giorni ora 9-18) www.Piemonteitalia.eu

1 Ottobre 2010