Primo festival italiano multidisciplinare sul tema del viaggiare, il Festival del Viaggio, diretto dallo scrittore Alessandro Agostinelli, dedica la sua quinta edizione ai vecchi viaggiatori, agli artisti e agli scrittori che hanno affrontato il viaggio, agli spostamenti sulle vecchie vie religiose, ai nuovi modi di mobilità, turismo ecologico e ospitalità.

Dopo aver vinto il premio 2009/2010 per il miglior festival emergente italiano al Festival of Festivals di Bologna – con la motivazione di “manifestazione emergente innovativa per tematiche e linguaggi, che possiede, oltre a una rilevanza artistica, anche una lungimiranza in termini di progettualità e fattibilità” – il FESTIVAL DEL VIAGGIO torna a raccontare le molteplici filosofie e pratiche del viaggio, per professione o per turismo, con quattro giornate dense di incontri, reading, mostre e spettacoli, tutti a ingresso libero.

Si comincia mercoledì 9 giugno con un omaggio a Fosco Maraini, scrittore, etnologo, viaggiatore, alpinista, insegnante di lingua e letteratura giapponese all’Università di Firenze e autore, fra l’altro, dell’autobiografia romanzata Case, amori, universi e del libro di poesie Gnosi delle fanfole. Dopo l’esibizione della marchin’ band [email protected] (diretta da Enrico Fink) in piazza della Repubblica, il Museo di Antropologia e Etnologia a Palazzo Non Finito ospiterà il reading In viaggio con Fosco Maraini. Pagine di un viaggiatore in visita sul pianeta Terra. Protagonista del reading sarà Maurizio Bossi del Gabinetto Viesseux (che conserva la biblioteca di Maraini e la fototeca delle immagini da lui raccolte nel corso della sua vita), accompagnato dalla violoncellista Elvira Muratore (Orchestra Artes – Prato). La lettura sarà introdotta da Maria Gloria Roselli, del Museo di Antropologia e Etnologia, e vedrà la presenza di Mieko Namiki, seconda moglie di Maraini. A seguire si terrà la videoproiezione Immagini degli Ainu. Le foto dal Giappone di Fosco Maraini.

Gli incontri di Antropos
Il programma si articola in una serie di appuntamenti che declinano il viaggio in tutte le sue possibili sfaccettature – sia esso fatto per conoscenza, per divertimento o per semplice necessità – e attraverso le diverse epoche. A cominciare dal Medioevo, protagonista dell’incontro con Franco Cardini, storico, saggista e profondo conoscitore delle culture orientali e medio-orientali, che ci guiderà attraverso Le meraviglie del nulla. Viaggio fantastico nel Medioevo e dintorni (10 giugno, Auditorium Sant’Apollonia). La mattina successiva, col sostegno di Ente Cassa di Risparmio di Firenze e Regione Toscana, ci sarà il dibattito Dalle vie Romee alla Francigena. Itinerari dei pellegrini tra religione e commerci, dove si confronteranno i diversi punti di vista del monsignor Liberio Andreatta (Opera Romana Pellegrinaggi), David Riondino, Alessandra Cavallini e Renato Stopani, uno dei massimi conoscitori delle vie dei pellegrinaggi. Quest’ultimo sarà il cicerone d’eccezione dell’escursione guidata A piedi per vie Romee. Lungo la via Senese alla scoperta di una tappa dei pellegrini, prevista per sabato 12 giugno e riservata agli operatori del settore (a cura dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze).
Se i viaggiatori medievali si spostavano per lo più a piedi, accontentandosi di trovare riparo negli hospitales che sorgevano lungo le principali vie di pellegrinaggio, quelli di oggi preferiscono “scambiarsi” le case e i divani: stiamo parlando dello home exchange e del couchsurfing, due delle pratiche più innovative del mondo dei viaggi “a basso costo”, al centro dell’incontro condotto da Luca Boccia (Rai News 24) tra Gaby Zanobetti (Intervac Home Exchange) e Barbara Sala (esperta di Couchsurfing), giovedì 10 giugno all’Auditorium di Sant’Apollonia.
Il sabato pomeriggio, invece, sarà dedicato ai racconti di viaggio: Aregolavanti. Torino-Pechino A/R con una macchina a gas, che ci farà conoscere l’impresa compiuta nell’estate 2008 da Andrea Gnaldi Coleschi, Guido Guerrini e Nicola Dini, a bordo di una Fiat Marea del 1999, seguito dal dibattito Cosa pensa il viaggiatore. Ricordi, guide e meraviglie di turisti speciali, in cui si confronteranno Silvia Castelli (EDT Lonely Planet), l’attore e scrittore Giuseppe Cederna, il giornalista Luciano Del Sette e il viaggiatore Tito Barbini, moderati dal giornalista Paolo Ciampi.

I documentari
Dopo i racconti, la parola passerà alle immagini, protagoniste della sezione Documondo. Primo documentario di questa mini rassegna sarà Man on Wire. Un uomo sospeso sulle Twin Towers, storia dell’equilibrista Philippe Petit – che nel 1974 camminò per più di un’ora nel cielo di Manhattan, in barba a polizia, tv e servizi segreti – presentata dal funambolo Andrea Loreni (10 giugno). A seguire toccherà a La fuga, cortometraggio scritto da Marco Vichi e diretto da Gianmarco D’Agostino per Viaggio a Nord-Ovest. Oltre Firenze, la mostra multimediale prodotta dall’Ente Cassa di Risparmio di Firenze che rappresenta la memoria, il presente e l’ipotetico futuro dell’hinterland fiorentino attraverso i lavori e le testimonianze di giovani delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado. Infine, l’11 giugno ci saranno le proiezioni di immagini d’epoca delle ultime spedizioni di Robert Falcon Scott e Ernest Henry Shackleton alla ricerca del Polo Sud, rispettivamente in Terra Nova (1910-13) e Georgia del Sud (1914-16), commentate dallo scrittore Filippo Tuena.

Le mostre
La sezione Immaginario comprende una serie di mostre dedicate ai mezzi di trasporto, in special modo a quelli più economici e a portata di mano: dal 10 al 24 giugno, oltre a Camminare il Mondo. Le scarpe: il primo veicolo di spostamento umano, curata da Maria Gloria Roselli e ospitata al Museo di Antropologia e Etnologia, ci sarà T.R.I.P. to Heaven. La bicicletta nell’arte contemporanea (a cura di Maria Chiara Valacchi) che vedrà l’icona bicicletta manipolata a sorpresa da artisti, designer, fotografi, grafici, illustratori, pubblicitari, personaggi della cultura e dello spettacolo. Oltre 20 opere fra biciclette d’autore, grandi illustrazioni, sculture e fotografie inedite, scelte dalla collezione della galleria Antonio Colombo Arte Contemporanea di Milano ed esposte nel Salone Borghini degli Istituto degli Innocenti.
Dal 9 al 12 giugno, invece, la sala conferenze della Fondazione Studio Marangoni farà da cornice allo slide-show di tutte le foto partecipanti al contest fotografico Direzione 18-33. Fotoracconto dei giovani in viaggio, curato da Barbara Sala, Claudio Serni, Margherita Verdi.

Le notti del viaggio
La sezione Nights sarà tutta all’insegna della musica e del teatro. Si comincia il 10 giugno con uno degli eventi più attesi del Festival, fortemente voluto dal direttore artistico, Alessandro Agostinelli, “per far intendere come la vita e il viaggio siano leggeri come un funambolo e palpitanti come l’equilibrio del cielo”: si tratta della performance Un funambolo sul filo, che vedrà esibirsi l’acrobata Andrea Loreni sospeso a 30 metri d’altezza su piazza della Signoria, con la regia di Boris Vecchio dell’associazione Sarabanda.
Ogni sera, la caffetteria della biblioteca delle Oblate, nella sua altana, si riempirà di suoni provenienti dai quattro angoli del mondo, con i dj set curati da Novaradio: dai Balcani, grazie al bassista Piero Carafa, all’Africa, con Freddie “Black Beat” Villarosa. Infine, gli spettacoli teatrali – ad ingresso su prenotazione – La goletta Flight, con cui Gianluigi Tosto e Damiano Puliti affrontano il moderno poema di Derek Walcott nel quale le reminiscenze omeriche si mescolano e si amalgamano con la poesia di Coleridge e di Baudelaire, e Il viaggiatore incantato, storie per sentirsi vivi e camminare a testa alta, di e con Giuseppe Cederna.

Con il patrocinio e il sostegno di
Regione Toscana
Provincia di Firenze
Comune di Firenze – Firenzestate 2010
Ente Cassa di Risparmio di Firenze
Università degli Studi di Firenze – Museo Storia Naturale
APT Firenze

Collaborazioni al progetto
Fondazione Sistema Toscana – Mediateca Regionale
Ad Arte
Fondazione Studio Marangoni
Società Italiana Antropologia Etnologia
Associazione Sarabanda
Circumnavigando Festival
Caffetteria delle Oblate
Nova Radio

www.festivaldelviaggio.it